Cari Confrati,

come già annunciato in precedenza il ritiro di domenica 22 p.v. a Paternò, a causa della pandemia che sta colpendo tutto il mondo, è stato rinviato a prossima data.

A conclusione della giornata era prevista la presenza del Nostro Arcivescovo per la Celebrazione Eucaristica e per un momento finale di fraternità.

Proprio stamane ho ricevuto la Sua telefonata con la quale mi ha chiesto di farvi sentire la Sua vicinanza ed il pieno sostegno a ciascuno di voi nell’affrontare questi giorni difficili di quarantena forzata a casa, così da trasformarli in un’occasione da non sprecare per migliorare la nostra vita individuale e di relazione alla ricerca di quel ’’a faccia a faccia con il Signore” di cui si parla nel Salmo 11.Non appena sarà possibile sarà Lui stesso a “chiamare” per programmare un’altra occasione di incontro.

Permettetemi infine una particolare parola di conforto e sostegno per chi tra di noi sta combattendo la sua battaglia familiare contro il virus; forza e coraggio.

Fraternamente

Francesco